Home / Casa / ROBOT ASPIRAPOLVERE | ZERO FATICA E CASA PULITA

ROBOT ASPIRAPOLVERE | ZERO FATICA E CASA PULITA

Ben ritrovati amici casalinghi disperati! Come avrete già capito leggendo i post presenti su questo sito, uno dei miei obbiettivi è di aiutarvi a risolvere quelle faccende di tutti i giorni seccanti e fastidiose. Vi ho già illustrato tanti metodi per risolvere quelle piccole grandi problematiche che ci affliggono quotidianamente, ma oggi voglio parlare di quella che personalmente ritengo essere la più fastidiosa in assoluto: passare l’aspirapolvere.

Odio passare l’aspirapolvere. Detesto arrivare a casa, guardare il pavimento sporco e realizzare di essere costretto a tirarla fuori, accenderla e passarla per tutta la casa. Qualche tempo fa sono arrivato all’apice della sopportazione e ho detto basta: mi sono messo al computer e ho cercato su internet una soluzione al mio problema. Avevo poca fiducia ma alla fine l’ho trovata e oggi non devo più passare l’aspirapolvere, pur avendo una casa perfettamente pulita. Come ho fatto? Non ho certamente assunto una donna delle pulizie, ma ho semplicemente scoperto il magico mondo dei robot aspirapolvere.

Inizialmente ero scettico su questo elettrodomestico, mi chiedevo se fosse davvero affidabile e in grado di svolgere il lavoro che farei io manualmente. Mi sono bastati pochi giorni di prova per capire che un robot aspirapolvere fa esattamente quello che ci si aspetterebbe: pulisce la casa al posto nostro. Certo, prima di arrivare a questa conclusione ho passato ore e ore a informarmi sui modelli migliori, sulle tipologie di aspirapolvere e sulla differenza di prestazione in base al pavimento che si vuole pulire. Oggi voglio condividere con voi tutto ciò che ho imparato, per aiutarvi nell’acquisto del vostro primo robot aspirapolvere.

roomba560_onfloor

Partiamo dall’aspetto più facile ma anche importante: cos’è e cosa fa di preciso un robot aspirapolvere? Si tratta di un elettrodomestico simile a un disco che pulisce la casa in totale autonomia, senza che nessuno debba manovrarlo o controllarlo. Questo è possibile grazie a dei sensori che permettono al robot di capire quando cambiare direzione, ad esempio in prossimità di un muro o di un divano basso. Tutto ciò che dovete fare per azionarlo è accenderlo e metterlo per terra: lui inizierà ad aspirare polvere e residui per la casa, mentre voi potrete dedicarvi a ciò che più vi interessa.

Il funzionamento è banale, mentre lo è meno scegliere il robot aspirapolvere adatto alle vostre esigenze. In base al tipo di pavimento, all’ampiezza della superficie da pulire e alla vostra sopportazione del rumore prodotto, un modello che per una persona può essere perfetto potrebbe risultare un incubo per un’altra. Facciamo quindi un po’ di chiarezza su quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per effettuare l’acquisto.

  • Non tutte le superfici sono uguali: avere in casa la moquette, il parquet o le piastrelle sposta moltissimo nella scelta del giusto robot aspirapolvere. Ci sono modelli che vanno bene per qualsiasi superficie, ma ovviamente stiamo parlando di quelli più cari. Se non volete spendere un patrimonio vi conviene orientarvi su quelli progettati specificatamente per una superficie.
  • Non tutti sopportano il rumore, e io appartengo a questa categoria. Alcuni robot aspirapolvere sono estremamente rumorosi e persone come me non potrebbero mai averne uno in casa, perché finirebbero per impazzire. Prima di procedere all’acquisto assicuratevi di leggere la rumorosità del prodotto in decibel e di compararlo con gli altri.
  • Quanto è grande casa vostra? Se vivete in un monolocale potete optare per un qualsiasi modello economico ma se la superficie del vostro appartamento è molto ampia avete bisogno di un robot la cui batteria dura a lungo e che risulti sempre potente.
  • Capienza: collegandoci al punto precedente, la capienza del vostro robot aspirapolvere dev’essere correlata con la grandezza della superficie che dovrà pulire. Non vorrete mica doverlo svuotare una volta ogni due giorni, no?
  • Le dimensioni contano: non pensate che un prodotto generalmente piccolo e piatto sia poco ingombrante, perché alcuni modelli arrivano a pesare più di 4 kg e sono talmente alti da non riuscire a passare sotto i divani. Prestate molta attenzione a questo aspetto.
  • La qualità dei materiali è importante. I robot aspirapolvere sono composti da un piccolo motore elettrico e soprattutto dalle spazzole, che con il passare del tempo si usurano. Più i materiali sono di scarsa fattura e più è probabile che sarete costretti a cambiare l’aspirapolvere frequentemente. Come dice mia nonna, “chi tanto spende poco spende”.

Questi sono i fattori da tenere in considerazione prima di effettuare l’acquisto. Oltre a queste valutazioni, dovreste pensare anche ad altri aspetti. Avete un animale domestico? La presenza di un cane o di un gatto, ad esempio, potrebbe influire sulla vostra scelta: il nostro amico a quattro zampe perde tantissimi peli e richiede un contenitore molto ampio, oppure potrebbe essere spaventato dal rumore prodotto. Sembrano sciocchezze, ma pensarci potrebbe evitarvi di ritrovarvi con un robot aspirapolvere da centinaia di euro che non potete più utilizzare.

Adesso che abbiamo visto una piccola guida per l’acquisto, è ora di capire qual è il miglior modo di utilizzare un robot aspirapolvere. Prima ho detto che basta azionarlo e posizionarlo per terra per farlo funzionare ed è assolutamente così. Ci sono però dei piccoli accorgimenti che vi consentono di ottenere un risultato migliore:

  • Sgombrate il pavimento da oggetti nei quali il robot potrebbe rimanere incastrato. Se avete bambini piccoli, togliete giocattoli (e gli stessi bambini, ovviamente!) da terra, fate sparire eventuali ossi del cane, spostate vasi di piante e sgabelli. Se ci sono residui particolarmente grandi (pezzi di vetri, ad esempio), raccoglieteli voi stessi per evitare che finiscano negli ingranaggi e rovinino la macchina. Nessuno vi sta dicendo di lavorare al posto del robot, ma in questo modo vi eviterete ogni possibile seccatura futura.
  • Fatelo agire in una stanza per volta. Non buttate il vostro robot domestico per terra pensando che possa coprire facilmente tutta la superficie di casa vostra. Posizionatelo in una stanza, fate quello che dovete fa e tornare a prenderlo quando ha finito; a quel punto mettetelo in un’altra stanza. Più la superficie che deve coprire è piccola e più pulisce bene. Se lo lasciate libero di andare dove vuole, è probabile che lasci scoperta qualche zona, mentre se ci sono delle porte chiuse a determinare il suo perimetro d’azione, si comporterà nel migliore dei modi.
  • La batteria deve sempre essere carica. Questo discorso vale per qualsiasi prodotto elettronico: se fate scaricare la batteria spesso, la sua durata diminuirà in maniera netta nel giro di poco tempo. Quando il vostro robot aspirapolvere ha finito di fare il suo dovere, mettete la base in carica, in maniera tale che non sia mai costretto a lavorare sotto una certa soglia energetica.
  • La manutenzione è importante, perché fa risparmiare soldi e garantisce un risultato sempre regolare e ottimale. Non lasciate che la polvere e la sporcizia si infilino tra le spazzole e non lasciate che il contenitore strabordi. Utilizzate il buon senso per mantenere in buone condizioni il vostro robot aspirapolvere e vedrete che durerà a lungo e vi darà grosse soddisfazioni.

ROBOT ASPIRAPOLVERE E RESIDUI DIVERSI DALLA POLVERE

Very terrible vacuum cleaner , focus on dog head

Il vero nemico dell’aspirapolvere non è la semplice polvere. Due sono i residui che più mettono alla prova questo elettrodomestico: i capelli (o peli) e le briciole. Ho già menzionato il fatto che se avete un animale domestico dovete fare ancora più attenzione nella scelta del robot aspirapolvere, perché i peli sono molto difficili da essere aspirati. Lo stesso discorso vale per i capelli, che non solo complicano la vita all’aspirapolvere, che spesso non riesce nemmeno a catturarli, ma possono anche infilarsi nelle spazzole, bloccandone il funzionamento. Alcuni modelli economici si rompono per questo motivo e finiscono per rivelarsi una grande perdita di tempo e soldi. Se per qualsiasi motivo ci sono spesso capelli o peli sul vostro pavimento, vi conviene optare per un modello piuttosto potente.

Discorso molto simile anche per le briciole o altri residui di cibo, che oltre ad essere difficili da aspirare, rischiano di portare cattivi odori nel contenitore dell’aspirapolvere oppure di attirare insetti di vario genere. Un’esperienza che non volete vivere, ve lo assicuro…

ROBOT ASPIRAPOLVERE | LE DIVERSE CARATTERISTICHE

Passando alle questioni tecniche, è bene precisare fin da subito che ci sono diverse tipologie di robot aspirapolvere. Non tutti sono uguali, anche se quasi tutti hanno la stessa forma. Quello che cambia è soprattutto l’autonomia, ma non solo. Vediamo le caratteristiche più comuni:

  • Ricaricabili e senza fili: questo aspetto accomuna tutti i modelli, che ovviamente devono essere liberi di muoversi per casa senza vincoli. Alcuni apparecchi hanno la funzione di tornare verso la base una volta conclusa la pulizia.
  • Timer: alcuni modelli hanno la possibilità di essere programmati per lavorare un determinato periodo di tempo. In tal caso si può anche decidere di azionarlo quando non siamo a casa. Immaginate di tornare in ufficio e trovare la casa silenziosa e pulita grazie al lavoro che il robot aspirapolvere ha svolto in nostra assenza.
  • In grado di passare sotto i mobili e i divani. Questa caratteristica è molto ricercata ed è veramente utilissima se avete mobili e/o divani bassi. Alcuni modelli, infatti, sono stati progettati apposta per non eccedere in altezza.
  • In grado di riconoscere l’ambiente circostante. Non tutti i modelli hanno questa funzionalità, ma se sceglierete uno di questi di certo non ve ne pentirete. Si tratta di robot aspirapolvere che prima di aspirare girano per la casa per memorizzare la superficie sulla quale dovranno operare. In questo modo il risultato finale è davvero perfetto, migliore addirittura dell’intervento manuale con un’aspirapolvere.
  • Progettati per il pelo animale. Ne ho già parlato a lungo, ma è bene sottolineare ancora una volta che se avete in casa un animale domestico vi conviene scegliere un robot aspirapolvere specifico per questo tipo di residui. Ne esistono di diversi tipi e prezzi.
  • Display. Alcuni modelli hanno un display che indica la durata della batteria, la percentuale di superficie pulita e anche quando è ora di sostituire le spazzole.
  • Telecomando. Per chi ha problemi fisici e non può piegarsi per attivare il robot aspirapolvere, ci sono anche dei modelli in grado di essere attivati e spenti attraverso un telecomando.
  • Riconoscimento della superficie. I modelli più evoluti (e costosi) sono in grado di riconoscere la superficie e pulire di conseguenza. Se lavorano sul legno utilizzano un certo programma, se si tratta di piastrelle un altro, e via di scorrendo.

ROBOT ASPIRAPOLVERE: I MIGLIORI MODELLI

Siamo finalmente arrivati al succo di questo articolo, ovvero: quali sono i migliori modelli di robot aspirapolvere sul mercato? Ho cercato a lungo e alla fine ho trovato quattro modelli adatti a ogni esigenza, per di più tutti disponibili su Amazon.it. Non dovete fare altro che dare un’occhiata a questa lista e selezionare quello giusto per voi in base a tutto quello che ci siamo detti finora!

ROBOT ASPIRAPOLVERE | IROBOT ROOMBA 62o

41+QtY213KLPremettendo che tutti i modelli in questa lista sono di altissima qualità, il Roomba 620 della iRobot rappresenta una soluzione che può andare bene veramente a chiunque. Si tratta di un prodotto dal peso di 3.6 kg che misura 34 x 34 x 9,2 cm e ha una potenza di 33 watt. È un robot dotato di due spazzole rotanti che non ha problema con alcun tipo di residuo, anche con i peli di cane e i capelli. Grazie a un sensore piezoelettrico è in grado di comprendere dove c’è una maggiore concentrazione di sporco e dove, quindi, è necessario un lavoro di pulizia intenso. Grazie alla tecnologia iAdapt è in grado di percepire dove si trovano i mobili e gli altri pezzi di arredamento, mentre con la tecnologia Wall Following memorizza dove si trovano i muri e riesce a seguire il percorso della stanza da pulire senza difficoltà. Come molti modelli della iRobot presenta un grosso pulsante centrale che, se premuto una volta, attiva il robot aspirapolvere. C’è la possibilità di pulire in modo più approfondito in determinati punti premendo il pulsante “spot“.

Il Roomba 620 è un prodotto completo e adatto a ogni superficie. È in vendita su Amazon.it a 299.99€.

Verifica Disponibilità

ROBOT ASPIRAPOLVERE | IROBOT ROOMBA 615

61sLw9jae8L._SL1215_iRobot propone un altro modello Roomba molto interessante, il 615. Si tratta di un prodotto estremamente simile al precedente: forma discoidale, doppia spazzola e tutte le funzionalità che abbiamo elencato poco fa. Cambia il colore (grigio scuro) e una serie di caratteristiche che lo rendono leggermente più performante. Si tratta innanzitutto di un robot aspirapolvere molto silenzioso, in grado di emettere un suono mai superiore ai 60 decibel. È dotato di un’intelligenza artificiale elaborata, che gli permette di operare in totale libertà e indipendenza. Ha una capacità di 0.7 litri e pesa solo 3.6 kg. Il robot aspirapolvere iRobot Roomba 615 color argento è in vendita su Amazon.it a 369€.

Verifica Disponibilità

ROBOT ASPIRAPOLVERE | VILEDA 147296

81mmmxQyUaL._SL1500_In questa lista ho anche inserito un modello low cost, che di basso, in realtà, ha solo il prezzo, non certamente la qualità. Sto parlando del Vileda 147296, un robot aspirapolvere potente e pratico. Le misure in questo caso sono leggermente più grandi, specie per quanto riguarda l’altezza, pari a 13.7 cm. La macchina della Vileda si muove in completa autonomia per tutta la casa e pulisce qualsiasi superficie: dalle piastrelle al parquet, passando per moquette e tappeti vari. È dotato di sensori che gli indicano ostacoli, pareti e persino i gradini delle scale. I programmi da selezionare per utilizzarlo sono tre: quello breve da 5 minuti, quello medio da 30 minuti e quello da un’ora. Anche in questo caso ci sono due spazzole rotanti e il peso è pari a 3.6 kg. Si tratta di un prodotto assolutamente funzionale, che ha un costo molto limitato: il Vileda 147296 è in vendita su Amazon.it a 99€.

Verifica Disponibilità

ROBOT ASPIRAPOLVERE | SAMSUNG SR8980

81PXCKA3C1L._SL1500_L’ultimo prodotto che voglio segnalare è semplicemente il migliore in circolazione. Lo dico fin da subito: non è economico, ma per quello che offre vale tutti i soldi che costa, fino all’ultimo centesimo. Mi riferisco al robot aspirapolvere SR8980 di Samsung, un vero gioiellino tecnologico in grado di pulire la casa nel migliore dei modi. Ciò che lo distingue dagli altri robot aspirapolvere è il fatto che questo modello non solo pulisce, ma si svuota anche da solo: quando è pieno torna immediatamente alla base, dove svuota lo sporco nel contenitore da ben due litri di capienza. Il robot aspirapolvere della Samsung è dotato di un sistema di navigazione innovativo che si chiama Visionary Mapping Plus. Di cosa si tratta? È una funzione che memorizza tutta la superficie di casa, in maniera tale da rendere la pulizia sempre più efficiente e veloce dopo una manciata di utilizzi. Il Samsung SR8980 è anche uno dei più sottili: con i suoi 8 cm di spessore può passare praticamente ovunque. Quando ha finito di pulire torna automaticamente alla base, e ha un’autonomia di 100 minuti. In altre parole, svolge il suo lavoro egregiamente e in totale indipendenza. Le modalità di pulizia sono sette: Turbo, Auto, Spot, Max, Manual, Delay Start, Weekly Schedule. Sotto al display, sulla parte frontale, ci sono dei pulsanti touchscreen per impartire al robot le istruzioni. Pesa 3.2 kg e ha una rumorosità massima di 60 decibel. In assoluto, si tratta del prodotto più completo ed efficiente, ed è possibile acquistarlo su Amazon.it a 459€.

Verifica Disponibilità

Check Also

Domotica fai da te | Scopri come risparmiare sui tuoi impianti

Domotica fai da te non è una brutta parola, ma significa rendere la tua casa …

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close